domenica 7 giugno 2015

Leggendo e sognando il Kashmir



Leggendo e sognando il Kashmir
suggerimento di lettura





leggere la propria vita non come un evento puramente casuale e marginale, ma come risultante e determinante di eventi e di attori anche lontani nel tempo-spazio.


Saleem è nato allo scoccare della mezzanotte. 

Quella mezzanotte che avrebbe dato inizio al 15 agosto del 1947 ed alla ritrovata indipendenza dell'India ma anche alla nascita di bambini speciali che, divenuti consapevoli dei propri poteri, avrebbero potuto dare la svolta al destino del loro paese. 
Purtroppo, le cose andranno diversamente: il potere intuirà il pericolo ed il MCC, Midnight Children's Conference, verrà reso inoffensivo.

Non senza una speranza, però, perché qualcosa di speciale sopravviverà, almeno una coppia di bambini speciali è riuscita a procreare, qualcosa è sfuggito ai programmi di sterilizzazione 

Molto altro ci sarebbe da dire e molto da commentare ma lo scopo del post è invitarvi a leggere questo romanzo, a detta di molti, eccezionale.
"I figli della mezzanotte è un romanzo di Salman Rushdie del 1981. Nello stesso anno il romanzo ha vinto il James Tait Black Memorial Prize e il Booker Prize. In seguito è stato nominato "Booker of Bookers" nel 1993 e "Best of the Booker" nel 2008 per celebrare il venticinquesimo e il quarantesimo anniversario del premio, rispettivamente.[1] È nella classifica dei 100 libri del secolo di le Monde." [http://it.wikipedia.org/wiki/I_figli_della_mezzanotte]

"Opere come queste si caratterizzano per la ricchezza della loro inventiva ma anche perchè il loro spirito si concentra in un' immagine in particolare. Qui si tratta del memorabile episodio del "lenzuolo perforato". Nel Kashmir, nel 1915, un giovane medico indiano appena tornato in patria dopo aver ultimato i suoi studi in Germania (a quell' epoca l' India sembra più sensibile all' egemonia culturale tedesca che a quella inglese), viene chiamato da un ricco proprietario per visitare sua figlia che ha mal di stomaco. Il dottore entra in una stanza in cui due robuste donne tengono sospeso un lenzuolo con un buco. Il Kashmir è un paese musulmano: una giovane donna non può lasciarsi vedere nemmeno dal medico. Le domestiche spostano il lenzuolo in modo da far coincidere il buco con la parte che il dottore deve visitare."

E' da segnalare che la trama, pur snodandosi in un preciso contesto storico-politico, non è vincolata dalla precisione storica, volendo il narratore, o meglio l'autore, aggiungere la sua personale interpretazione storica... a naso.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Vi presento il primo capitolo



IL LENZUOLO PERFORATO




E' la storia di un antefatto, lontano nel tempo ma indispensabile sia per il nesso di casualità che per comprendere il contesto storico e culturale dell'intera narrazione:

la storia d'amore tra due giovani nel Kashmir di inizio novecento, coloro che saranno i nonni materni di Saleem Sinai, il protagonista narratore, il Bambino della Mezzanotte








Un po' oscura la prima pagina, vero?
In effetti è un condensato dell'intero libro, il quale è comunque pieno di anticipazioni narrative e di salti temporali, un libro che si legge la prima volta con curiosità e la seconda con piacere



CARTOLINA DI BOMBAY


IL CONTESTO GEOGRAFICO-POLITICO DEL LIBRO

Il sub-continente indiano, fino ad allora unificato ma sotto il dominio inglese, nel momento dell'indipendenza verrà suddiviso in due nazioni: Pakistan con la sua costola separata ad Est,  e India. Tale divisione, maturata nell'odio razziale e nelle divisioni religiose, sarà causa di conflitti sanguinosi, con un primo tragico epilogo nella guerra civile che porterà alla nascita del Bangladesh. Su un altro fronte, sono tutt'ora in corso controversie e tensioni a causa del Kashmir.




I DUE PROTAGONISTI POLITICI DELL'INDIPENDENZA: GANDHI E MOHAMMAD ALI JINNAH
GANDHI AVREBBE VOLUTO L'INDIA UNITA, JINNAH INVECE FAVORI' LA NASCITA DEL PAKISTAN







http://www.paesieimmagini.it/India/kashmir.htm

IL LAGO DI SRINAGAR IN UNA CARTOLINA DELL'EPOCA DEL DOTTOR AZIZ




UN TAPPETO DA PREGHIERA ISLAMICO





IL TEMPIO SI SANKARA ACHARAYA

http://it.wikipedia.org/wiki/Shivaismo_kashmiro







LA CITTADINA TEDESCA DI HEIDELBERG





LE SHIKARA






BARCAIOLO NEL LAGO SEMI-GELATO




DONNE MUSULMANE








Nessuna vita è marginale, ognuno prende parte consapevolmente o meno al grande gioco dell'evoluzione sociale. 
Allora sarebbe bene porre la massima attenzione alle proprie piccole azioni, perché ogni nostro piccolo gesto potrebbe amplificarsi fino ad avere importanti ripercussioni.